NIKE, LE MAGLIE DEL LIVERPOOL 2021-2022

Non tutti sanno che, fino a metà degli anni Sessanta, il Liverpool indossava le classiche maglie rosse abbinandole a pantaloncini bianchi o calzettoni a hoops biancorossi. Nel 1964, il leggendario manager Bill Shankly decise di passare a un kit completamente rosso, con l’intento di risultare quasi “intimidatorio” nei confronti degli avversari.

Le nuove maglie Liverpool 2021-2022 richiamano questo concetto, almeno nelle intenzioni di Nike.

Maglie Liverpool 2021-2022: come un fuoco che brucia

Per rappresentare in chiave moderna quel “bagliore” teorizzato da Shankly, Nike che ha aggiunto al classico sfondo Red dettagli color cremisi brillante (quasi pesca fluo diremmo dalle foto) su girocollo e bordi manica, oltre che su delle sottili pinstripes diagonali “a fulmine” lungo tutto il corpo della maglia.

Sulla parte posteriore del colletto, una sottile banda orizzontale verde teal e bianca riprende i colori già abbinati al rosso sul kit 2020-21. Poco sotto, compare l’ormai tradizionale ricamo dedicato alle 96 vittime di Hillsborough.

I dettagli del kit home 2021/22

Ecco le nuove maglie Liverpool 2021-2022

Le maniche sono a giro, Swoosh e crest (il tradizionale Liverbird che sormonta il monogramma LFC) sono color bianco sporco (o Fossil secondo la dicitura del brand).

Il kit è completato da pantaloncini rossi e calzettoni rossi con banda cremisi sulla parte superiore.

A quanto si vede nei promo ufficiali, sarà disponibile sia con la personalizzazione LFC (o “di coppa”) che ovviamente con quella della Premier League.

Maglie Liverpool 2021/22: materiali e sostenibilità

Le nuove maglie Liverpool 2021-2022 sono realizzate almeno al 75% da poliestere riciclato

A livello tecnico, le maglie Liverpool 2021-2022 sono realizzate nella versione più recente del Dri-Fit, il Nike Dri-Fit ADV, leggero e ad asciugatura rapida.

Grande enfasi è stata posta da Nike sulla sostenibilità: le maglie sono realizzate (almeno al 75%, spiegano) da poliestere riciclato, derivato a sua volte da bottiglie 100% riciclate.

Le bottiglie vengono trasformate in pellet e, poi, in nuovi filati, che diminuiscono gli sprechi e abbassano del 30% le emissioni di carbonio rispetto al poliestere vergine.

NIKE SVELA LA NUOVA MAGLIA DELL’INTER 2021 2022

Maglie Inter 2021 2022 – Home

La nuova divisa dell’Inter, una delle più attese tra le presentazioni Nike, conferma i leak delle scorse settimane, e si presenta con un design totalmente rivoluzionario.

maglie inter 2021 2022

Il marchio americano, infatti, sceglie di puntare tutto sull’immagine del “biscione”, mandando temporaneamente in archivio il classico design a strisce nerazzurre e lasciando spazio ad una fantasia “pixelata” che ricrea perfettamente l’effetto pelle di serpente.

 

La scelta di utilizzare chiari riferimenti al “biscione” ritorna dunque dopo una decade. Era infatti dai tempi dell’Inter di Mourinho che sulle divise non appariva uno dei simboli più riconoscibili dell’intero universo nerazzurro. Allora il biscione fu utilizzato in forma stilizzata per la divisa da trasferta indossata da capitan Zanetti e compagni

Tornando alla maglia, l’originale scelta stilistica è impreziosita da dettagli in oro: sono infatti in questa colorazione sia il nuovo logo sia lo Swoosh nike. Sul retro, anche lo sponsor Lenovo dovrebbe seguire questa colorazione che, si presuppone, dovrebbe essere anche quella di numeri e nomi.

maglie inter 2021 2022

La maglia, fatta al 95% di plastica riciclata, è già disponibile sugli scaffali dell’Inter store di Corso Vittorio Emanuele. Sarà invece presente in tutti gli altri punti vendita, fisici e digitali, a partire dal 15 Luglio.

maglie inter 2021 2022

LE PRIME MAGLIE NEW BALANCE DELL’AS ROMA

Maglie Roma 2021-2022 | Home

La Maglie da calcio Roma 2021-2022 home riportano un look più semplice rispetto alle ultime ultima targate Nike, con la consueta tonalità di rosso che torna a farla da padrone.

Sulla parte frontale della maglia sono inoltre presenti delle strisce tono su tono, mentre il giallo è utilizzato per i bordini e per il logo New Balance. Dettaglio leggermente diverso dalle ultime divise targate Nike è infine il colletto, con uno scollo a “V” leggermente più profondo di quello visto negli scorsi anni.

New Balance ha voluto puntare molto anche sull’aspetto tecnico della divisa dei giallorossi. La maglia è stata infatti realizzata con la tecnologia NB dry, concepita per aumentare la traspirazione e mantenere i giocatori asciutti durante tutto l’arco della gara.

Il rosso inoltre sarà usato anche per calzoncini e calzettoni, con questi ultimi arricchiti da una sottile striscia gialla. Per il kit home da portiere, New Balance ha dichiarato che si sceglierà una divisa nera con inserti grigi.

La maglia, presentata con la campagna dal titolo “Only Rome”, sarà disponibile in pre-ordine dal 14 luglio nei Roma Store. Per la vendita libera bisognerà invece aspettare il prossimo 23 luglio.

Il DNA del club celebrato nella nuova maglia del Southampton 2021-2022

Il Southampton ha presentato la nuova maglia per la stagione 2021-2022 e lo ha fatto in una maniera davvero innovativa.

È infatti il primo club al mondo a presentare la divisa con la realtà aumentataHummel succede come sponsor tecnico ad Under Armour dopo 5 stagioni, ritornando a vestire i Saints dopo 30 anni.
Il nuovo kit celebra il DNA del club e i 20 anni da quando il club si è trasferito dal vecchio stadio (The Dell) al “St Mary’s”, con le iconiche strisce bianche e rosse che tornano in un design ispirato alla maglia indossata nell’ultima stagione giocata nel vecchio stadio (2001-2002), poi demolito, dopo 103 anni dalla sua costruzione.

maglia_home_saints_fronte_2001_02

La maglia integra una speciale tecnologia di realtà aumentata che i tifosi possono scansionare con lo smartphone per accedere a contenuti esclusivi, tra cui vedere il proprio capitano James Ward-Prowse in 3d nel proprio salotto di casa, ma anche a momenti passati della storia del club.

Prima Maglia Southampton 2021-2022

Le caratteristiche della maglia ricalcano il design della maglia di 20 anni fa, in particolare nello spesso colletto a V e nella bordatura in nero delle strisce verticali. All’interno delle strisce inoltre è visibile, tono su tono, un pattern sfumato costituito dalle celebri “chevrons” della Hummel.

Sparsi per la maglia sono presenti elementi che raccontano la storia di entrambi gli stadi, tra cui i nomi delle tribune, che rivestono l’orlo posteriore interno della maglia e una stampa all’interno del colletto con le raffigurazioni della struttura degli stadi. Sul retro è stampato un logo che richiama l’architettura del vecchio stadio (The Dell) e al centro il numero 20 che sta appunto per gli anni trascorsi dall’ultima partita.

Particolare interessante è che i loghi della Hummel su tutta la divisa sono neri bordati di bianco, conferendo all’insieme un tocco originale. Pantaloncini neri e calzettoni bianchi completano il kit casalingo.

Lo stemma del Barcellona ispira la nuova maglia 2021-2022

Il  nuova maglia da calcio Barcellona 2021-2022 in un evento tenutosi al Camp Nou, al quale hanno partecipato il presidente Joan Laporta e i giocatori Riqui Puig, Ansu Fati, Marta Torrejòn e Caroline Graham Hansen.

Il lancio fa parte della campagna “More Than” che accompagnerà i blaugrana per tutta la stagione, volta a promuovere tutto ciò che rende unico il Futbol Club Barcelona : lo stile di gioco, la presenza in vari sport, La Masia, l’impegno sociale e la ricerca di innovazione attraverso il Barça Innovation Hub.

Barcellona nuova maglia 2021-2022 Nike

Il design è ispirato allo stemma del Barcellona, a rimarcare lo stretto legame del club con la città e la Catalogna. La croce di San Giorgio e la palatura della Senyera sono disegnati nella parte alta del petto, più in basso e sul retro troviamo invece le righe blaugrana con uno spessore maggiore.

Il colletto è a girocollo, le maniche sono blu a sinistra e rossa a destra, sulla parte posteriore è stampata la bandiera catalana.

I nomi e i numeri sono di colore avorio, il font è quello unico utilizzato per tutte le squadre della Liga.

Grande novità sono i pantaloncini bicolore, metà rossi e metà blu, abbinati ai calzettoni a righe orizzontali con lo swoosh Nike e la scritta “Culers” ricamati frontalmente.

Castore celebra il 150° anniversario dei Rangers sulla maglia 2021-2022

Il brand sportivo Castore, al secondo anno di collaborazione con i Rangers di Glasgow, ha svelato la nuova maglia 2021-2022 degli scozzesi, freschi del successo in Scottish Premier League ai danni dei rivali del Celtic, celebrando il 150° anniversario del club di Ibrox.

La divisa presenta diversi elementi che hanno caratterizzato le gloriose maglie del passato, uniti nel modo giusto per dare vita ad una maglia classica e dal look raffinato.

Presentazione nuova maglia Rangers 2021-22

La semplicità del disegno non nasconde la cura del dettaglio, il blu royal è il colore principale ed è abbinato al bianco che colora i bordi delle maniche e lo scollo a V, ispirato alle maglie anni ’50. La trama gessata in rilievo, che riprende invece i motivi di inizi anni ’80, decora tutta la divisa ad eccezione del pannello sulle spalle.

All’interno del collo è presente una piccola banda rossa con ricamati in bianco gli anni del club.

L’oro è il colore che celebra il successo e i 150 anni di storia dei “Gers” e che tinge gli sponsor e lo stemma del club, che in quest’edizione viene accompagnato da un nastro al cui interno è presente la dicitura “1872 – 150 years – 2022”, a ricordare quello commemorativo della tribuna dedicata a Bill Struth.

Le cinque stelle che rappresentano i “First to Fifty”, ovvero i primi a raggiungere l’incredibile traguardo dei 50 campionati nazionali vinti, sono ricamate, sempre in oro, nel pannello posto sulle spalle così da lasciare più spazio allo stemma sul petto.

I pantaloncini sono bianchi e presentano delle piccole finiture blu nella parte alta dei fianchi, i calzettoni invece sono neri con risvolto rosso e stemma del club posizionato sugli stinchi, colorato d’oro.

Assieme alla maglia dei giocatori è stata presentata la divisa dei portieri, di colore giallo e che presenta nella parte frontale una grafica a righine verticali tono su tono di diverso spessore.

Pantaloncini e calzettoni sono in tinta, con i primi adornati da bande laterali color bronzo e bianco ed i secondi decorati dal risvolto bianco.

Due simboli del madridismo sulla maglia del Real Madrid 2021-2022

Archiviato il deludente finale in Liga, il Real Madrid ha presentato la nuova maglia 2021-2022, firmata, come di consueto, da Adidas.

 

Dopo l’omaggio al rosa primavera dello scorso anno, stavolta il marchio tedesco ha scelto di ispirarsi a due monumenti della capital simboli del madridismo, il movimento socio-culturale che raggruppa tutti i tifosi del Real: ovvero lo storico stadio Santiago Bernabéu e la Plaza de Cibeles, la piazza di Madrid dove i tifosi blancos celebrano i successi più importanti del Madrid.

In contrapposizione al particolare design EQT che caratterizzava la precedente divisa, per la prossima stagione la maglia del Real Madrid torna ad essere a girocollo, con il colletto in blu e arancione.

Spalti stadio Bernabeu Madrid

Due tonalità che dipingono anche i bordi delle maniche e che si rifanno ai colori degli spalti del monumentale stadio dei Galacticos, attualmente in fase di ristrutturazione.

L’arancione, inoltre, non è una novità per una casacca delle Merengues: già nel 2013-14, sulla maglia della celebre Décima Champions (vinta, peraltro, con Ancelotti in panchina), erano presenti dei dettagli proprio in arancione; colore che faceva ulteriormente capolino sia sulla seconda che sulla terza divisa, interamente arancione, di quella memorabile annata (a proposito, stando ai primi leaks, la maglia Away 2021-22 sarà una fedele riproduzione proprio di quella di 8 stagioni fa).

Bale con la maglia del Real Madrid 2013-14

In blu sono presenti le tre strisce (che, dopo l’esperienza sui fianchi dello scorso anno, tornano sulle spalle) e il main sponsor Emirates – Fly Better, così come anche il bordo inferiore interno. Il logo Adidas è invece arancione.

Sulla casacca è ravvisabile una sottile grafica a spirale ispirata proprio alla forma della fontana della Plaza de Cibeles: tale motivo si estende sul fronte, sul retro e sulle maniche, ed è composto da linee concentriche risaltate dal tessuto Jacquard.

Il tributo alla piazza è ribadito anche dall’inserto posto sul retro e al di sotto del colletto: un cerchio ancora blu e arancione e ritraente la grafica della fontana.

I pantaloncini sono ovviamente bianchi come la maglia, con le tre strisce blu sui lati e il logo dello sponsor tecnico in arancione sulla gamba sinistra.

Stessa colorazione anche per i calzettoni, che presentano inoltre la dicitura REAL MADRID sul fronte.

Maglia portiere Real Madrid 2021-2022

La nuova maglia da portiere che indosseranno Courtois e compagni è nera con dettagli in grigio, quali il colletto, la parte interiore delle maniche e i fianchi; le three stripes, situate sulle spalle, sono invece bianche, così come anche i loghi (compreso il logo societario, qui monocolore).

Su tutta la casacca è raffigurata una grafica sfumata e ondulata che comparirà su tutte le divise da estremo difensore della prossima stagione targate Adidas.

Realizzata tramite l’innovativa tecnologia heat.rdy-keep cool (finalizzata a regolare la temperatura dei giocatori durante le partite), la nuova divisa del Real Madrid 2021-22 è stata rilasciata attraverso lo slogan “This is Grandeza“, che riflette il grande spirito della comunità madrilena e il grande senso di unità che lega il club ai suoi tifosi.

Il ritorno della maglia “The Black Watch” per la divisa away dell’Everton 2021-2022

Lo scorso 21 maggio l’Everton ha presentato la nuova maglia da trasferta per la stagione 2021-2022 e lo ha fatto sorprendendo tutti, con un omaggio forte e tradizionalista che viene incontro alle tante richieste dei fedelissimi tifosi dei Toffees che sentono la squadra come parte integrante della comunità in cui vivono.

La collaborazione con il marchio danese Hummel, che ha avuto inizio nella stagione appena terminata e che ha registrato un record di vendite per tutti e tre i kit 2020-2021, ha prodotto ottimi risultati grazie anche al retail partner Fanatics molto popolare soprattutto negli USA. Oggi, con questa nuova divisa da trasferta, Hummel ha voluto unire due mondi che spesso viaggiano a fianco nel mondo del pallone ma non sempre con successo: l’innovazione ed ecosostenibilità (intesa come produzione industriale ecologica) e il richiamo storico agli anni d’esordio della squadra, riprendendo un famoso kit con banda trasversale color arancio bruciato a tagliare in due il completo nero, risalente alla stagione 1881-1882: esattamente 140 anni dopo quella formazione che allora venne soprannominata “The Black Watch”, la Guardia Nera.

La maglia, come ormai di consueto avviene, ha esordito nell’ultimo impegno stagionale dei Toffees contro il Manchester City nella passerella d’onore per i campioni d’Inghilterra (e per Sergio Aguero) che hanno travolto per 5-0 la squadra di Ancelotti che, mestamente, ha concluso la stagione ad un deludente decimo posto dopo esser stata persino seconda fino al Boxing Day.

Non il modo migliore per inaugurare la nuova divisa da trasferta, dato che l’Everton non aveva mai subito una sconfitta con più di due goal di scarto in stagione e questa débacle ha causato una discesa di due posizioni in classifica proprio all’ultimo respiro, generando preoccupazione e incertezze per il futuro della squadra.

Everton Man City Aguero Godfrey
Everton Tom Davies vs Man City
Everton trio giocatori vs Man City

La maglia da trasferta nei dettagli

Come accennato, l’omaggio che Hummel e Everton hanno voluto fare per questa occasione è ad un kit che originariamente fu pensato per la divisa casalinga agli albori della nascita del club. La maglia, in nero opaco con colletto elastico a costine e con il bavero a V ben chiuso, contiene molti dettagli moderni che ben si incastonano nel contesto storico e culturale a cui vuole far riferimento.

Spicca sopra ogni cosa l’evidente fascia che parte dalla spalla sinistra all’anca destra, attraversata in maniera gentile e conforme dallo sponsor, in tinta con il colore particolare della banda che viene definito burnt orange dalla casa – vale a dire letteralmente “arancione bruciato” – anche se ad una più attenta osservazione e ricerca ci rendiamo conto che forse l’originale non era esattamente così (i dettagli in seguito).

Lo stemma societario è in tema arancio e nero a contrasto tra loro, un perfetto esempio di totale integrazione all’interno della banda senza deviarne l’effetto visivo ma mantenendo una elegante posizione sopra al cuore, con il dovuto risalto. I galloni a V sulle maniche, caratteristici della Hummel da sempre, li troviamo in grigio tonale quasi nascosti in maniera che non risaltino troppo e che rispettino il concetto del kit originale, pur rimanendo visibili dal colletto fino a metà spalla.

I tratti moderni si notano anche nel materiale della maglia: in basso a destra si può notare infatti la dicitura ECO8, un progetto dello sponsor tecnico che sposa perfettamente la campagna Everton for Change, una iniziativa che impegna la società a ridurre l’inquinamento ambientale e ad aumentare la consapevolezza del concetto di sostenibilità: tutti e tre i kit del prossimo anno infatti verranno prodotti con questa tecnologia sviluppata da Hummel, un poliestere altamente performante e traspirante derivato da 8 bottiglie di plastica riciclate.

I pantaloncini e i calzettoni sono anch’essi completamente neri; i primi si fanno notare per il logo tono su tono che rende veramente sobrio l’intero kit.

Maglia portiere Everton away 2021-2022

Rilasciato anche il nuovo template della maglia per i portieri: sono stati consultati anche gli stessi estremi difensori della squadra per arrivare ad un design geometrico, razionale ma di bell’impatto che regala un buon effetto visivo con le righe verdi in chiaro e scuro, in diagonale ed incastrate tra loro in una piacevole trama alternata.

Ben visibili i galloni della Hummel sui pantaloncini e sui calzettoni, con quest’ultimi che presentano un verde ancora più chiaro sul risvolto.

Un “ritorno al futuro” per le maglie del Lione 2021-2022

Dopo il record-beffa che l’ha vista diventare la prima squadra di Ligue 1 a totalizzare 76 punti senza classificarsi alla Champions League, per il Lione è giunto il momento di voltare completamente pagina. E per riuscirsi, il presidente Jean-Michel Aulas ha deciso di dare atto ad alcuni cambiamenti, ad incominciare dalla guida tecnica fino ad arrivare ad una rivisitazione stilistica delle divise.

In realtà, per i più attenti, le maglie Olympique Lione 2021-2022 sembreranno più un “ritorno al futuro”, col ritorno della banda verticale simbolo delle grandi stagioni degli anni 2000, le stesse che videro la squadra trionfare per sette volte consecutive all’interno dei confini nazionali.

esordio nuove maglie lione

Prima maglia Lione 2021-2022

Come da consuetudine, la prima divisa è bianca con inserti rossoblù. Questi sono presenti, entrambi, sul colletto mentre si alternano nelle altre parti della divisa, lasciando il solo colore rosso sulle stripes e il blu ad evidenziare il simbolo dello sponsor tecnico.

Gradito ritorno, come detto in precedenza, quello della banda verticale sulla quale si poggia lo stemma del club. La banda, anch’essa rossoblù, è il risultato di una lunga battaglia da parte dei supporters della squadra. A renderla più particolare ci pensa il motivo impresso al di sopra, caratterizzato da una lunga serie di leoni tono su tono. Completamente bianca, invece, la parte posteriore della maglia.

Andando più giù troviamo, invece, dei pantaloncini e calzettoni anch’essi di colore bianco con stripes rosse e logo adidas blu.

Seconda maglia Lione 2021-2022

La seconda maglia riprende anch’essa uno stile che ricorda alcuni dei primi modelli prodotti dalla partnership tra Lione ed Adidas. Il colore dominante è il rosso mentre gli inserti sono blu; quest’ultimi danno risalto alle stripes poste lungo le spalle, ai contorni delle maniche e al colletto, questa volta a “girocollo”. Lungo tutta la maglia, inoltre, si nota un motivo mimetico.

Lo stemma del Lione mantiene i suoi colori originali, abbandonando lo stile monocromatico adottato nelle passate stagioni.

A completare la divisa away troviamo pantaloncini e calzettoni anch’essi di colore rosso, ma senza la fantasia tono su tono sullo sfondo. Non cambia il colore delle stripes, di colore blu anche stavolta.

This is Leicester, Adidas presenta la maglia delle Foxes 2021-2022

Con il clima di festa ancora accesso tra i tifosi per il primo, storico, trionfo in FA Cup, il Leicester ha lanciato la nuova maglia 2021-2022.

Firmata Adidas e presentata con la campagna This is Leicester, volta a celebrare la variegata “famiglia” delle Foxes, il kit ha debuttato all’ultima di campionato, un incontro decisivo per la qualificazione in Champions League, sfortunatamente perso contro il Tottenham.

La maglia rispetta tutti i colori della tradizione, si tinge di blu royal con finiture bianche ed oro che vanno a decorare il collo a V ed i bordi delle maniche. Una grafica camouflage ricopre la parte frontale e le maniche, non il retro che invece rimane a tinta unita.

Lo sponsor FBS e i simboli di Adidas, logo e stripes, sono in bianco, lo stemma societario è ricamato sul cuore e nel retro del collo è presente l’acronimo LCFC. Nomi e numeri dei giocatori sono stampati in bianco bordati di nero.

I pantaloncini sono bianchi con le stripes blu che corrono sui fianchi mentre i calzettoni, all’opposto, sono blu con stripes orizzontali nel risvolto e logo Adidas sugli stinchi, di colore bianco.

Sono state presentate anche le divise dei portieri, caratterizzate dalla grafica “marmorea” e dagli inserti in contrasto posizionati sul collo e ai lati di maglia e pantaloncini, dettagli che vedremo sulle casacche degli estremi difensori prodotte da Adidas per la stagione 2021-2022.

I kit saranno tutti in tinta tra maglia, pantaloncini e calzettoni e per il Leicester saranno disponibili le colorazioni nera con inserti grigi, verde con inserti lime e gialla fluo con inserti neri. Nelle prime due versioni nomi e numeri sono bianchi con bordi neri, mentre nella versione gialla saranno a toni invertiti, neri con bordi bianchi.